Domande frequenti su rimparti

Che fare? Da dove iniziare? A chi rivolgersi?

In qualità di specialista nei servizi di rimpatrio, ci mettiamo a vostra disposizione per aiutarvi a organizzare il “ritorno a casa”.

Posso stipulare un contratto di rimpatrio dall'estero?

Da Funecat, possiamo gestire a vostro nome tutti gli aspetti del rimpatrio, evitando in tal modo che dobbiate recarvi nel nostro Paese.

In cosa consiste in pratica il servizio di rimpatrio?

Il percorso dal momento del decesso fino alla realizzazione del trasferimento è lungo. Occorre gestire tutti i permessi e i documenti necessari presso le autorità locali, oltre che rispettare i requisiti specifici del Paese di destinazione.

Quali agenti intervengono nel processo di rimpatrio?

La gestione di in servizio di rimpatrio è complessa. Tutte le pratiche che comporta richiedono un lungo processo di gestione, dato che la maggioranza di esse non è simultanea, bensì consecutiva. Oltre alle società di onoranze funebri, intervengono nel processo le autorità sanitarie, vari organi dipendenti dal Ministero di Giustizia, rappresentanze diplomatiche, agenti del settore aeronautico e della Dogana.

Noi di Funecat non lesiniamo i nostri sforzi per accelerare al massimo il processo. La nostra stretta collaborazione con gli enti citati in precedenza ci consente di abbreviare al massimo i tempi di gestione, cosa molto apprezzata dai nostri clienti.

Chi organizza il trasporto?

Funecat realizza tutte le gestioni necessarie in aeroporto e per la prenotazione del volo.

Qual è il quadro legislativo che regola i processi di rimpatrio?

Il quadro legale in Spagna è il Regolamento di polizia sanitaria mortuaria (Reglamento de Policía Sanitaria Mortuoria), in vigore dal 1974. I trattati internazionali che regolano la gestione dei rimpatri sono l’Accordo di Berlino, firmato nel 1937, e l’Accordo di Strasburgo, ratificato dalla Spagna nel 1992.